HOME

EMAIL
HOME
NUOVO
CORE ENERGETICA
CON
SILVIA RISSONE GATTI
NEW
CORE ENERGETICS
WITH SILVIA RISSONE GATTI
INFORMAZIONI
GALLERIA
PROGRAMMA
Prossime esposizioni:
 
ANGOLO COMMERCIALE
ESPOSIZIONI PASSATE:
DINA MORETTI 2015
TOMMASO SANTUCCI
2015
GIOVANNI ZGRAGGEN
2014
DIANA WILD  2014
OPEN GALLERY
6 LUGLIO 2014
TEATRO CON-CRETA 2014
MARCELLO TOGNI 2013
ANNA SALA 2013
EVA ANTONINI 2012
IMRE REINER 2012
MARISA ALTEPOST 2011

EVA ANTONINI 2011

VINCENZO ALTEPOST 2011
SILLI TOGNI 2010
PIETRO SALATI 2010
GIULIANO TOGNI 2008
FIORENZA CASANOVA 2008
CORNELIA FORSTER 2007
LUIGI TADDEI 2007
MARIO AGLIATI 2006

GRYTZKO MASCIONI 2006


EMILIO RISSONE 2006
EMILIO RISSONE 2005
FREDI SCHAFROTH 2005
JEAN MARC BUEHLER 2005

MARCO PIFFARETTI 2005
GIANNI GIANELLA 2004
RAFFAELLO OSSOLA 2004
EMILIO RISSONE 2004
FELICE FILIPPINI 2004
HANS BRUN 2003
CORNELIA FORSTER 2003
MANIFESTI SVIZZERI 2003
EMILIO RISSONE 2002
 
LINK D'ARTE

Biografia
Eva Antonini
 

To the next picture - Zum nächsten Bild - Alla prossima immagine - À la prochaine image

SITEMAP
 

HOME ARTIST


Eva Antonini


“REMINESCENZE”
Pensieri, istanti, fratture, passaggi, emozioni
Frammenti di vita
Frammenti del tempo
Frammenti di una totalità perduta


La terra… materia arcaica e primordiale, ardua e malleabile… esercita un’attrazione seducente su Eva Antonini sin dai primi anni di vita, anni in cui già si denota la sua predisposizione alla modellazione. Nonostante la vita la orienti verso un percorso professionale commerciale e linguistico, nel 2002 erompe la sua vera passione per la scultura che la porta ad immergersi, senza voltarsi indietro, in questo affascinante mondo di creatività tridimensionale. Negli anni successivi la sua ricerca scultorea si fa inarrestabile e concitata, soprattutto nel silenzio della notte. La possibilità di poter trasferire le sue idee sulla materia la entusiasma e, allo stesso tempo, la tormenta. Presto seguono le prime esposizioni in Svizzera e all’estero, i primi incarichi di opere in bronzo e in grès, i primi premi per la scultura.

DATE:
Inaugurazione: sabato 6 ottobre 2012 alle ore 17
Durata della mostra: fino a domenica 4 novembre 2012
Orari di apertura: domenica e giovedì dalle 14.30 alle 18.30 e su appuntamento

Nota biografica
Eva Antonini nasce a Rapperswil, luogo d'infanzia, di adolescenza e di studi.
Acquisisce i primi rudimenti artistici dal padre, dotato di grande manualità e talento, che la vita purtroppo non gli ha concesso di esplicare.
Fin da bambina mostra una naturale predisposizione a plasmare la creta, materia che più tardi prediligerà nella creazione di sculture di medio e grande formato.
Dal 1981 al 1985 vive a Ginevra dove muove i primi passi nel mondo del lavoro, seguendo al contempo anche una formazione linguistica e artistica (il canto, la musica e la danza), arricchita da numerosi viaggi (Inghilterra, Italia e Stati Uniti con tappe nel Medio ed Estremo Oriente).
Nel 1985 si trasferisce nel Canton Ticino con l'intento di approfondire le sue conoscenze linguistiche, in particolare dell'italiano e dell'inglese.
Dal 2002 orienta in modo definitivo la sua scelta professionale verso il settore artistico. Nel suo percorso formativo acquisisce nozioni fondamentali sui materiali scultorei, quali la creta, il gesso, l'alabastro e il marmo e, allo stesso tempo, segue corsi di specializzazione e frequenta gli atelier di maestri scultori quali Oreste e Antonio Quattrini, Giorgio Eros Morandini e Giovanni Cimatti.
Nel 2003 partecipa alle prime esposizioni collettive e nel 2005 ottiene un premio per la scultura dalla Biennale Internazionale di Arte Contemporanea di Firenze.
Nel 2006 riceve il primo incarico per la creazione di una scultura in bronzo destinata ad uno spazio aperto privato a cui ne seguiranno altri.
Dona diverse opere in occasione di aste di beneficienza a favore di istituzioni sociali.
A richiesta impartisce delle lezioni private e di gruppo, mirate all'insegnamento di nozioni tecniche e di modellaggio.
Prosegue, senza sosta, con la ricerca e la sperimentazione di approcci alla scultura, a cui si aggiunge la partecipazione ad esposizioni e simposi internazionali che alimenteranno gli stimoli creativi, in un costante mettersi in gioco di fronte alla creazione.
Nel 2010, alcune delle sue opere sono selezionate per l'esposizione al Carrousel du Louvre, a cui fa capo la Società Nazionale di Belle Arti di Parigi.
Il suo curriculum espositivo (collettivo e personale) la vede presente in varie località della Svizzera, in Italia, Francia e Stati Uniti.

La sua esperienza umana ed espressiva potrebbe essere riassunta con una frase di Goethe: "Per sfuggire al mondo non c'è niente di più sicuro dell'arte e niente è meglio dell'arte per tenersi in contatto con il mondo".

 

004191 971 40 42
info@galleria-sestante.ch 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Galleria d'arte Sestante